La partita che poteva cambiare tutto

Il giornalista Alberto Urgu dialoga con ANTONIO PADELLARO, giornalista e fondatore de Il Fatto Quotidiano, autore del libro La strage e il miracolo. 23 gennaio 1994 Stadio Olimpico (PaperFirst, 2020).

Un capitolo poco conosciuto della stagione delle bombe del 92/94.
Roma, domenica 23 gennaio 1994: il campionato di calcio A ha in programma il match Roma-Udinese. Quasi 44 mila tifosi affollano l’Olimpico, i carabinieri presidiano gli ingressi dello stadio. Nessuno sa che, in viale dei Gladiatori, a due passi dall’impianto sportivo, è parcheggiata una Lancia Thema imbottita di esplosivo e tondini di ferro che il boss di Cosa nostra, Gaspare Spatuzza è pronto a far saltare in aria. Non accadrà. Per il malfunzionamento del telecomando di innesco dell’ordigno? O qualcos’altro? Padellaro ripercorre quelle ore straordinarie (siamo alla vigilia della discesa in campo di Silvio Berlusconi) che avrebbero potuto cambiare la storia del nostro Paese.

  • Luogo:
  • Location:
  • Data:
  • Ora:
  • CODRONGIANOS
  • Area Festival di Saccargia
  • Domenica 2 agosto
  • 22.30